Translate

sabato 11 novembre 2017

LE BRAVE RAGAZZE CERCANO L'UOMO GIUSTO (ma poi si innamorano) di Victoria Dahl


Mi sono imbattuta in questo volume per caso. Ero alla ricerca di una storia moderna, dopo vari libri di crinoline ed amori del passato. A volte, pur non avendo una preferenza, sono in vena di ambientazioni più vicine alla mia realtà e questo romanzo mi ha catturato per quella dicitura "Irriverente, spassoso, eccitante" che compare sulla copertina. Cercavo una storia divertente ed allegra, ma decisamente non l'ho trovata. Dei tre aggettivi, l'unico azzeccato è eccitante.


Non escludo a priori gli erotici, anche se siamo in una fase in cui pullulano e con cui tutti si cimentano, senza a mio parere riuscirci. L'erotismo è un'arte sottile coltivata anche nel passato da grandi penne. Oggi si tende al porno, spacciandolo per erotismo e le pecche narrative e le carenze di talento emergono qui più che altrove.


A parte questo, ci sono storie che mi interessano, dove le autrici sanno mescolare gli elementi con arte offrendo un racconto intenso, non volgare, che non annoia. LE BRAVE RAGAZZE CERCANO L'UOMO GIUSTO (ma poi si innamorano) è il terzo volume di una saga dedicata ai fratelli Donovan, precisamente Tessa (LE BRAVE RAGAZZE NON LO FANNO) e lo scapestrato Jamie (LE BRAVE RAGAZZE SOGNANO L'ABITO BIANCO- ma indossano la giarrettiera).


Come al solito mi ritrovo a scoprire una storia, partendo dalla fine, ovvero dal racconto che coinvolgono le vicende di Eric Donovan, il fratello maggiore, quello più assennato, che fino a quel momento si è occupato di prendersi cura della famiglia e dell'attività. Adesso però le cose sono cambiate. Tessa non ha più bisogno di lui, adesso che ha al suo fianco un vero e proprio poliziotto, Luke, che vive anche con lei. Jamie sembra aver trovato la stabilità con Olivia e ha deciso di trasformare il loro birrificio in un pub-birreria e si sta dedicando anima e corpo al suo progetto.


Eric si sente a disagio e ad un punto morto della sua vita e questo lo porta ad avere attriti con la famiglia. Intanto un giorno al birrificio arriva Beth Cantrell, la direttrice di White Orchid, un sexy shop che vende anche biancheria intima e che ha conquistato una certa fama in città. La donna, con la quale Eric ha passato una notte indimenticabile alcuni mesi prima, è convinta di avere davanti Jamie Donovan, in quanto Eric, approfittando di un malinteso, le ha lasciato credere di essere il fratello spericolato e avventuriero.


Il problema è che Beth, quando lo scopre, è furiosa con lui. Non si fida degli uomini, a causa di una storia del passato che l'ha segnata profondamente e anche la facciata che ha costruito, quella della seduttrice ed esperta che le permette di portare avanti la sua attività nel campo che ha scelto, è in realtà più una posa che la realtà.


Dalla fatidica notte passata con Eric, Beth non è riuscita più a stare con nessuno, resasi conto che solo quell'uomo riesce in qualche modo a risvegliare in lei il desiderio, la sicurezza che gli altri invece non sono in grado di stimolare.


Iniziata prima come una relazione clandestina, Beth ed Eric affronteranno i loro timori e le loro insicurezza, vincendo quelle barriere che gli impediscono di essere pienamente felici, riuscendo a ricucire anche i rapporti incrinati all'interno delle rispettive famiglia.


La storia è decisamente eccitante, presenta dei risvolti interessanti nel percorso personale dei singoli personaggi, ma il tono spassoso non l'ho decisamente trovato, come neanche la commedia che credevo. Il fatto che i personaggi del negozio parlino di sesso e delle loro esperienze può essere interessante, ma la nota leggera non mi pare di averla trovata.


Beth ed Eric sono dei personaggi più complessi di quanto immaginato e malgrado la fortissima intesa tra di loro, il percorso che devono attraversare è personale e solitario. Nel complesso il romanzo si legge con piacere, è scorrevole e non pesante, pur non presentando una di quelle storie destinate a segnare il nostro immaginario. Resta comunque un libro interessante. Recupererò sicuramente anche gli altri due volumi.

giovedì 9 novembre 2017

Il diavolo in primavera di Lisa Kleypas

Ne abbiamo parlato a lungo e con delusione abbiamo appreso che l'uscita di ottobre era saltata, ma ora è confermato, il 28 novembre troveremo in libreria e nei maggiori store on line, l'ultimo imperdibile appuntamento della serie Ravenel, con la storia d'amore di Pandora e Gabriel, il figlio di Sebastian St. Vincent, il mitico protagonista de Il diavolo d'inverno.



Saprà il figlio eguagliare il padre? Lo speriamo vivamente, perché noi amiamo i romanzi di Lisa Kleypas, che ci fanno sognare a occhi aperti.

Londra, 1876. A differenza di tutte le debuttanti londinesi, la bellissima Lady Pandora Ravenel non sogna di frequentare balli e trovarsi un marito. Preferisce di gran lunga dedicarsi ai suoi affari. Ma la sua strada si incrocia con quella di Gabriel, Lord St. Vincent, impenitente libertino, altrettanto determinato a non essere ingabbiato in un matrimonio. E per entrambi sarà la scoperta di un brivido fino allora sconosciuto…

La copertina della Mondadori lascia ben sperare e la firma dell'autrice è una garanzia, dunque, non ci resta che aspettare ancora qualche settimana prima di averlo tra le nostre mani!

martedì 7 novembre 2017

NELLA TRAPPOLA DEL DUCA di Anne Barton


Avevo questo libro sullo scaffale da mesi. Avevo letto il riassunto e non ne ero pienamente convinta. Per una ragione o per un'altra alla fine trova sempre qualche altra cosa da leggere e rimandavo il nostro incontro. Non sono una di quelle lettrici che rinuncia a priori. Do sempre una possibilità ad una storia di convincermi o meno ed ero decisa ad affrontare l'impresa, malgrado la mancanza di grandi stimoli. Alla fine ho deciso di affrontare la lettura e devo dire che ne è valsa la pena.


Certo NELLA TRAPPOLA DEL DUCA non è uno di quei volumi appassionanti che non ti lasciano dormire la notte desiderosa di scoprire come prosegue la storia e praticamente incapace di chiudere il libro prima di aver scoperto i vari intrighi, ma mi sono ritrovata a leggerlo con interesse, merito dell'autrice che è riuscita a costruire una storia dosando bene i soliti elementi, ma prestando più attenzione alla caratterizzazione dei personaggi e alla costruzione della trama. Peccato che sul finale, come al solito, si perda di ritmo, ma nel complesso è un buon libro.


Miss Anabelle Honeycote è una sarta che lavora in un negozio non suo per pochi scellini alla settimana, insufficienti a pagare le cure della madre malata e la sua sussistenza e quella della sorella Daphne. Pur essendo al nipote di un visconte, che però ha rinnegato il figlio quando questi ha deciso di sposare una donna molto al di sotto di lui, Anabelle deva affrontare le durezze della vita ed è pronta a tutto per il bene della sua famiglia.


Ogni tanto, nell'alcova dove le sue cliente si provano i vestiti da lei realizzati, o si lasciano prendere le misure, le capita di ascoltare dei segreti peccaminosi che la ragazza decide di utilizzare per ricattare le nobili vittime e ricavarne il denaro sufficiente per poter curare la madre e pagare l'affitto.


Un giorno ascolta Lady Stirling parlare delle sorelle del Duca di Huntford, fascinoso scapolo, la cui famiglia ha attraversato un brutto scandalo per la fuga della madre e la successiva morte, in un misterioso incidente, del padre. Da quel momento, Owen si è fatto carico di Rose e Olivia, che ama profondamente e quando riceva una lettera di un misterioso ricattatore che promette di compromettere il buon nome di Olivia se non riceverà il denaro, la sua furia è assoluta.


Colto il ricattatore sul fatto, scopre che si tratta della giovane modista che aveva già incontrato nel suo negozio e a cui aveva commissionato i vestiti delle sorelle. Toccato dalla storia della ragazza, dal suo spirito e da un fascino discreto che lei cerca di celare in tutti i modi, Owen le propone di non denunciarla se si trasferirà a casa sua confezionando tutto il guardaroba per le due sorelle.


Anabelle accetta, ma la convivenza con le due ragazza, ognuna con un temperamento diverso, ma entrambe generose, e soprattutto con il fascinoso Duca, per il quale prova un'attrazione sconosciuta, rischiano di mettere in gioco il suo cuore e la sua serenità.


Tra vicende del passato, nuovi scandali, ed intrighi, l'amore tra Anabelle ed Owen, ovviamente trionferà, smascherando i malvagi e riscattando i buoni. Ho trovato debole l'espediente di tenere i due innamorati divisi perché Anabelle sarebbe stata una pessima duchessa, perché anche se cinicamente realistica come riflessione, siamo nel mondo del romance ed un protagonista che scopre di amare follemente l'eroina, ma che dubita di proporre le nozze per via del suo ceto sociale ha tolto qualcosa allo slancio romantico. Per il resto, sono felice di averlo letto. Si è rivelato un incontro piacevole, anche se non indimenticabile. 

venerdì 3 novembre 2017

La ricetta segreta della felicità di Jules Stanbridge

Questo libro mi ha un po' confuso le idee. Sono partita lenta, annoiata e per finirlo ho impiegato quasi tre settimane.
C'era qualcosa che mi spingeva ad andare avanti, ma i punti che rallentavano la lettura erano tanti e spesso infarciti di crema.


Forse è la mia scarsa attitudine alla cucina o l'impossibilità di ingerire qualcosa di favolosamente dolce, senza sentirmi male, ma sta di fatto che questo libro ho faticato a digerirlo, anche se, nel complesso, l'ho trovato gradevole.
Siamo in presenza di un chick lit: la protagonista è una donna in carriera, con un divorzio e un aborto alle spalle, che si ritrovava da un giorno all'altro anche senza un lavoro e deve a decidere della sua esistenza. Maddy ha una passione per la cucina e in particolare per le torte, così, spinta dalla sorella si decide a cambiare completamente la sua vita, abbandonando il vecchio settore lavorativo, diventando imprenditrice di se stessa. Inizia con confezionare torte in casa e finisce con l'acquistare una sala da tè. Durante il percorso cerca anche di dare una sistemata alla sua vita sentimentale, finendo con l'imbattersi prima in situazioni non molto promettenti, fino a quando non incontra l'uomo giusto per lei.


Come capita nella vita reale, Maddy non comprende subito che Matt è l'uomo che sta cercando, anche perché i primi incontri si rivelano per lei veramente imbarazzanti  e molto poco romantici. Nonostante tutto, lui c'è sempre. L'ascolta, la consiglia, apprezza i suoi dolci... Insomma, è la torta al cioccolato che Maddy cerca da tempo. Peccato che Matt sia rimasto vedovo da poco con due bambine a carico e non vuole sconvolgere nuovamente le figlie con l'arrivo di un'altra donna nella loro vita.
Tra alti e bassi Maddy impara a contare sulle sue forze, cercando di capire se Matt è veramente l'uomo della sua vita.


La narrazione, a mio parere, è rallentata da troppi riferimenti dolciari, ma l'autrice è brava a trasmettere credibilità alla storia, per cui, sia nei dialoghi, che nella dinamica tra i personaggi si riscontra sempre una certa aderenza alla realtà, che non toglie nulla al romanticismo.
Una nota merita il finale: inesistente o quasi. Sono tornata indietro due volte per capire come finiva. Qualche rigo in più lo avrei dedicato ai due protagonisti. Non le costava tanto e dava maggiore respiro alla storia.
Dovendo esprimere un giudizio complessivo, lo definirei carino, ma poco fluido.

mercoledì 1 novembre 2017

I booktrailer più accattivanti? Scopriteli con noi!

Primo mercoledì del mese entrante e appuntamento fisso con i booktrailer più belli a insindacabile giudizio degli amici di Leggo Rosa, che si sono espressi sull'omonimo gruppo.

Questo mese ve ne sono davvero di bellissimi e per il primo posto abbiamo addirittura un parimerito per Il leone di Roma di Adele Vieri Castellano, trionfatrice anche nella gara di cover, e La preda più ambita di Marianna Vidal.



Partiamo dal lavoro che promuove Il leone di Roma.




Se ve lo siete perso, ecco la trama:

Roma, 50 d.C. Massimo Valerio Messalla è nobile di nascita, colto per educazione e guerriero per scelta, ma la sua libertà sta per finire: il padre gli impone di sposarsi, per garantire una discendenza alla stirpe dei Valeri.
Ottavia Lenate è una giovane inquieta e curiosa, appassionata di scienza e astronomia, che desidera la conoscenza, non un marito, specie non uno ruvido e affascinante come Messalla, l’uomo a cui scopre di essere destinata.
Massimo e Ottavia si trovano così forzati in un’unione decisa da altri, finché il Fato non li porterà ad Alessandria d’Egitto. In quella terra arida, sterile come l’anima di Messalla e ricca di tesori nascosti come lo spirito di Ottavia, una terribile minaccia in arrivo dal passato metterà a rischio tutto ciò che Massimo, il leone di Roma, ama e vuole proteggere…


Disponibile in formato cartaceo e digitale su Amazon, è gratuito per gli abbonati a Kindle Unlimited.



 Sempre al primo posto, La preda più ambita di Marianna Vidal.


Se vi incuriosisce, ecco a voi la trama!

È lui la preda più ambita nel mondo dello show business: bello, ricco e famoso. Micheal Turner si concede di rado e solo per parlare dei suoi film.
I giornalisti lo cercano, le donne farebbero follie per lui, ma Audrey Sanni non ha la più pallida idea di chi sia. Così, quando il padre le chiede di precederlo nella villa di Turner, accetta solo per compiacere il genitore, con cui ha un rapporto conflittuale. Ignora che da anni il suo destino è già stato deciso e che Micheal Turner è la chiave di tutto.

Una storia d'amore emozionante che si snoda tra l'Italia ed il Canada; una giovane fragile ed insicura alla ricerca di un amore tutto suo; una promessa che supera il tempo e le generazioni e un uomo, che tutte desiderano, perso dietro all'unica donna che sembra sfuggirgli.
Questi sono gli elementi salienti del nuovo appassionante romanzo di Marianna Vidal.
Primo volume della collana Britannici.

E decretati i vincitori, ecco a voi chi si aggiudica il secondo posto: A domani di Maura R.


Scopriamo il booktrailer?





Se non avete avuto ancora l'occasione di leggerlo, questa è la trama:

Per l’avvocato Andrea Furlan – affascinante quarantenne divisa tra i doveri di madre e una brillante carriera - Leonardo Cacciari potrebbe rappresentare un “pericolo”, una duplice trasgressione.
Sul piano professionale significherebbe andare contro il suo principio di tutelare unicamente i diritti delle donne e, su quello personale, fare un salto nel vuoto, cancellando anni di totale autocontrollo e l’innata capacità di tenere tutti ad una certa distanza.
Catturato dai contrasti di una donna che porta con sé fuoco e ghiaccio, l’“arrogante” imprenditore immobiliare è determinato a conquistare la fredda professionista, sempre in fuga da se stessa e dai propri sentimenti.
Sotto lo sguardo sbigottito, ma ironico, dei loro amici il viaggio inaspettato di Andrea e Leonardo avrà tre tappe fondamentali: Trieste, Torino e Genova. Ciascuna di queste cornici racchiuderà tre diverse spirali della loro innegabile passione.
Come la vita ci insegna, il cambiamento è l’unica certezza: si ride, si piange, si ama, si costruiscono muri per poi buttarli giù.
A domani non è una certezza, ma l’augurio più bello.

Disponibile su Amazon in formato digitale e cartaceo.


 Il terzo posto spetta ad un video libresco che amo particolarmente, ve lo confesso senza pudore. Mi piace anche più del libro, che ho recensito su questo blog.


Su You Tube ha raggiunto più di quattro mila visualizzazioni, che per essere un booktrailer sono veramente tante, ma io sono di parte, dunque, grazie ha chi lo ha votato anche da parte mia.

Naturalmente, parlo de Le parole del nostro destino di Beatriz Williams ed ecco a voi la trama.

Amiens, Francia, 1916. Incurante della pioggia battente, una donna è in attesa fuori della cattedrale. Tra i fedeli raccolti in preghiera, c'è il capitano Julian Ashford, l'uomo per cui lei ha sacrificato ogni cosa e che tuttavia non rivedrà mai più. Quando tornerà in trincea, Julian morirà. Ma lei è lì per riscrivere il loro destino. Il nome della donna è Kate? New York, oggi. Incurante del gelo, una donna è in attesa davanti alla porta di Julian Laurence: sebbene sia la vigilia di Natale, deve consegnargli dei documenti urgentissimi. I due si sono conosciuti il giorno precedente, eppure, quando lei entra in casa, lui si comporta come se l'aspettasse da sempre, come se l'amasse da sempre. Ricambiare quell'amore le sarà facile: Julian è uno degli uomini più ricchi e affascinanti di Manhattan, è romantico, appassionato, intenso. Per qualche mese, la vita diventa un sogno da cui non ci si vorrebbe svegliare mai più... Ma poi, dal nulla, spunta un libro: la biografia di Julian Ashford, un prezioso volume corredato di foto e di lettere scritte dal celebre poeta-soldato durante la prima guerra mondiale. La donna non ha dubbi: la calligrafia elegante e ordinata, gli occhi gentili, il volto che s'intravede sotto il berretto sono del suo Julian. E quel libro sta per segnare il loro destino. Il nome della donna è Kate? In un turbine di sentimenti e di misteri, di speranze e di passione, Le parole del nostro destino racconta la storia di un amore vero, un amore unico, un amore eterno.

E' disponibile su Amazon in formato informato digitale e cartaceo.
Non mi resta che salutarvi e ricordarvi che la gara riprende per il mese di novembre.
Buona lettura a tutti!

CUORE A CONTRATTO di Judith Stacy


Confesso di essere una lettrice vorace. Quando trovo un libro che mi appassiona sono in grado di divorarlo nel giro di pochi giorni, non importa quanto sia lungo. Neanche la Gabaldon, con i suoi romanzi fiume, è riuscita a rallentare il ritmo vorticoso con cui affronto certe storie. Raramente mi capita di procedere con lentezza e di trascinarmi per giorni e giorni un libricino di poco più di trecento pagine. Questo è un sintomo che qualcosa, nel rapporto tra me ed il volume scelto, non funziona pienamente. Questo è il caso di CUORE A CONTRATTO.


La verità è che avevo questo libro sullo scaffale della mia libreria da un po' e avevo esitato a sceglierlo per una ragione o per un'altra. Di solito ad ogni libro do una possibilità e mi ero imposta di farlo anche con lui. Non avendo di meglio da leggere, ho deciso di provare, anche se la trama non mi aveva particolarmente appassionato.


Rachel Brandford è la tipica signorina per bene di fine ottocento, anche se l'ambientazione è americana, quindi lontana dai salotti londinesi tipici di tanti romanzi. Poco cambia, perché niente di ribelle o di selvaggio, tipico del nuovo mondo, rompe l'atmosfera di buone maniere e di regole sociali che scandiscono la sua vita, che comunque sta andando a rotoli.


Il padre, malato da tempo dopo la morte della moglie, ha abbandonato gli affari; il fratellastro Georgie è fuggito e nessuno lo riesce a trovare, il fratellino Noah ha perso un braccio nell'incidente in cui è morta la madre e vive rinchiuso tra le quattro pareti della sua stanza, e la sorella adolescente Chelsey non fa che piangere desiderosa di tornare nella scuola che sta frequentando, anche se le loro finanze vanno a rotoli.


Rachel decide di chiedere l'aiuto di Mitch Kincade, un esperto di finanza, suggeritole da uno zio, che dovrebbe rimettere in sesto l'economia della famiglia e delle varie attività. L'uomo è praticamente un genio, ma quando incontra Rachel sembra restio ad accettare il lavoro e la ragazza fatica molto a fargli cambiare idea.


Mitch in realtà si sente fortemente attratto non solo da Rachel, ma anche dal mondo al quale lei appartiene. Venuto dalla strada, cresciuto tra gli stenti, solo il suo intelletto è riuscito a strapparlo alla miseria ed il suo sogno più ardito è quello di riuscire a diventare qualcuno e ad essere accettato proprio dalla società a cui Rachel appartiene.


La convivenza tra i due è piena di attriti e contrasti, ma ben presto Mitch diventa una figura fondamentale, che aiuta la ragazza anche a gestire le varie situazioni familiari, fino al giorno in cui lui, per restare, le farà una proposta alquanto oltraggiosa: il matrimonio per un anno, per permettergli di ottenere finalmente quel riconoscimento che ha sempre cercato, ed in cambio lui resterà salvato l'attività di famiglia.


Ovviamente essendo in un mondo rosa, Rachel e Mitch si innamorano, anche se la presa di coscienza dei propri sentimenti avviene piuttosto lentamente ed il ritmo di tutta la storia è in qualche modo soporifero. A parte l'orticaria personale per il mondo bon ton che tanto sta a cuore alla protagonista, interessata alla preparazione di una festa o ad aiutare l'amica per il suo matrimonio con l'uomo perfetto (che poi è quanto di più simile all'imperfezione si possa immaginare), ho trovato l'unico personaggio degno di nota e di attenzione proprio Mitch, con la sua ansia di emergere, il suo cuore ferito da ragazzo, il bisogno di essere accettato ed amato. 


Tutti gli altri personaggi sono trattati in modo superficiale e la storia prosegue senza grande ritmo. È un peccato perché gli elementi da sviluppare ce ne sono: Noah e Madeline, per esempio, ed il personaggio dell'amico di Mitch a cui viene dato davvero poco spazio. Ma le potenzialità non sviluppate non fanno un libro e alla fine resta una storia alquanto piatta e senza cuore.

lunedì 30 ottobre 2017

Le cover più belle di ottobre?

Ed eccoci all'ultimo lunedì del mese con la proclamazione ufficiale delle copertine che ad ottobre hanno conquistato maggiori consensi sul gruppo di Leggo Rosa.
E' uscito il 26 settembre ed ha subito scalato le classifiche di Amazon, conquistando anche i consensi dei nostri amici di Leggo Rosa, che l'anno eletta la più bella cover di ottobre. Parliamo de Il leone di Roma, l'ultimo romanzo di Adele Vieri Castellano.






Ecco a voi la trama:

Roma, 50 d.C. Massimo Valerio Messalla è nobile di nascita, colto per educazione e guerriero per scelta, ma la sua libertà sta per finire: il padre gli impone di sposarsi, per garantire una discendenza alla stirpe dei Valeri.

Ottavia Lenate è una giovane inquieta e curiosa, appassionata di scienza e astronomia, che desidera la conoscenza, non un marito, specie non uno ruvido e affascinante come Messalla, l’uomo a cui scopre di essere destinata.
Massimo e Ottavia si trovano così forzati in un’unione decisa da altri, finché il Fato non li porterà ad Alessandria d’Egitto. In quella terra arida, sterile come l’anima di Messalla e ricca di tesori nascosti come lo spirito di Ottavia, una terribile minaccia in arrivo dal passato metterà a rischio tutto ciò che Massimo, il leone di Roma, ama e vuole proteggere…

Se non lo avete ancora acquistato o letto, è disponibile su Amazon in formato digitale e cartaceo. Per gli abbonati a Kindle Unlimited è gratuito. 

Il secondo posto se lo aggiudica la copertina dell'ultimo romanzo di Marianna Vidal, La preda più ambita.




 Curiose di scoprire a chi appartenga questo bel volto? Ecco a voi la trama:


È lui la preda più ambita nel mondo dello show business: bello, ricco e famoso. Micheal Turner si concede di rado e solo per parlare dei suoi film.
I giornalisti lo cercano, le donne farebbero follie per lui, ma Audrey Sanni non ha la più pallida idea di chi sia. Così, quando il padre le chiede di precederlo nella villa di Turner, accetta solo per compiacere il genitore, con cui ha un rapporto conflittuale. Ignora che da anni il suo destino è già stato deciso e che Micheal Turner è la chiave di tutto.

Una storia d'amore emozionante che si snoda tra l'Italia ed il Canada; una giovane fragile ed insicura alla ricerca di un amore tutto suo; una promessa che supera il tempo e le generazioni e un uomo, che tutte desiderano, perso dietro all'unica donna che sembra sfuggirgli.
Questi sono gli elementi salienti del nuovo appassionante romanzo di Marianna Vidal.
Primo volume della collana Britannici.


Disponibile al momento solo in formato digitale su Amazon, è gratuito per gli abbonati a Kindle Unlimited.

Per il terzo posto abbiamo un parimerito, che se lo aggiudicano Chasing love: il gioco degli errori di Antonella Maggio e Secrets: l'amore proibito di Eileen Ross.

Procediamo con calma, mostrandovi prima la cover di Chasing love.



Ecco la trama:

Gli errori insegnano ad amare…
Michael Bradley, lontano dal suo passato turbolento e pericoloso, fa i conti con i sentimenti che prova, per la prima volta in assoluto, per una sola donna. Gwendoline Torricelli gli ha incasinato la vita quattro anni prima, quando era solo la sorellina appena maggiorenne del suo migliore amico, lo stesso che gli copriva le spalle mentre, entrambi, erano agenti di Polizia sotto copertura.
Oggi, pure lei lontana dal dipartimento del crimine organizzato di New York, è alle prese con un'esistenza normale ma non mancano i suoi numerosi colpi di testa. Non manca nemmeno l'istinto materno che si risveglia prepotente minando il suo rapporto con Mike.
Le tentazioni e la passione sono nate per corrompere l'animo umano, i litigi portano alla vendetta e alle fughe improvvise, la gelosia è difficile da reprimere e le regole si lasciano infrangere piuttosto facilmente quando di mezzo ci sono i sentimenti o i ritorni pericolosi dal passato.

Ciò che muore non può più tornare in vita ma l’amore torna indietro se lo lasci libero. Talvolta, però, è necessario inseguire chi amiamo.

Disponibile in formato digitale e cartaceo su AMAZON, è gratuito per gli abbonati a Kindle Unlimited.  

E la copertina di Secrets di Eileen Ross? Eccola a voi!




Se siete curiosi, ecco a voi la trama:


Lei si chiama Anya Morgan e, dopo la laurea in medicina, viene assunta al Parkland Memorial Hospital di Dallas.
Lui si chiama Blake Johnson, ed è il giovane, bellissimo e carismatico Direttore Sanitario dell’ospedale nel quale, lavorano entrambi.
Tra loro, istantaneamente, nasce un’attrazione tangibile, illecita, che li porterà a vivere una stravolgente e intensa storia d’amore.
Sino a quando, non dovranno fare i conti con la perfida e seducente moglie di lui, Christine Roux, donna enigmatica e senza scrupoli.
Blake è legato alla moglie, più grande di lui, da un profondo e proibito segreto, che rischierà di minare, per sempre, la sua felicità e, soprattutto, la sua storia d’amore con Anya.
Tensione lussuriosa stravolgente e una bella storia d’amore, sullo scenario di una Dallas scintillante, dove immagine e ricchezza, contano più di ogni altra cosa.

Disponibile in formato digitale su AMAZON, è gratuito per gli abbonati a Kindle Unlimited.

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e non dimenticate che la gara riprende già da oggi! Postate e votate, dunque, le vostre cover preferite!

mercoledì 25 ottobre 2017

UNO STUZZICANTE EQUIVOCO di Johanna Lindsey



Quando si parla di rosa il nome di Johanna Lindsey è uno di quelli ricorrenti nelle classifiche dei romanzi più venduti e noti. Autrice prolifica, a lei sono dovute infinite serie di epoche ed ambientazioni diverse. È stata una delle prime scrittrici romantiche che ho letto da ragazzina e in un certo senso ritorno a lei quando voglio qualcosa di sicuro e onestamente scontato. Ci sono storie che mi hanno convinto di più; altre decisamente imbarazzanti, alcune facili da dimenticare e altre assolutamente piacevoli.


UNO STUZZICANTE EQUIVOCO è un volume che ho scoperto per caso nella libreria di un'amica. Si tratta di un'elegante versione dalla copertina rigida che ha catturato la mia attenzione, malgrado la trame non si adattasse al mio gusto. Le eroine bellissime e dal carattere arrogante non mi piacciono per principio. Ho bisogno di tempo e convinzione per affezionarmi. Ovviamente è una questione di empatia, assolutamente soggettiva.


Ophelia Reid è la regina delle feste di Londra, la debuttante più desiderata, quella che viene definita la più bella donna d'Inghilterra, ma insieme alla legenda sulla sua bellezza, circolano anche voci sulla sua arroganza, sulla sua malignità e sulla sua tendenza a non legare con le altre donne.


Quando l'ennesima rottura con Duncan MacTavish, un aristocratico scozzese che la sua famiglia vorrebbe farle sposare per elevarsi socialmente, arriva ad alimentare i pettegolezzi e a inasprire i rapporti con le altre debuttanti che vorrebbero toglierla dalla piazza con gioia, Raphael Locke, miglior amico del ex fidanzato, decide di assumersi il compito di trasformare la dama di ghiaccio in una creatura mansueta.


Alla fine della disastrosa festa dove Ophelia ha rotto il fidanzamento con Duncan, Rafe la rapisce con la sua cameriera per trascinarla ad Alder's Nest, una proprietà di famiglia estremamente remota dove nessuno potrà disturbarli. Per non compromettersi (in quanto a sua volta cerca di sfuggire alle grinfie del matrimonio), porta con sé una vecchia zia.


Ad Alder's Nest Rafe cerca di impartire le sue lezioni di umiltà ad Ophelia, cercando di rompere quel muro di ghiaccio che la separa dal resto della società. Pian piano però scoprirà una ragazza estremamente affascinante, piena di passione, dal quale sarà sempre più coinvolto, fino a quando, spaventato dal legame che si sta creando tra di loro, decide di riportarla in società per dimostrare al mondo quanto sia cambiata. Ma lo scandalo è alle porte, e a quel punto Rafe e Ophelia dovranno fare i conti con se stessi e le proprie famiglie e decidere che cosa fare della propria esistenza.


La trama potrebbe anche essere carina, ma onestamente ho odiato Rafe e tutto il bel mondo, pronto a dare le sue lezioni di bontà ad Ophelia che, malgrado dei modi a tratto piuttosto spiccioli, non mi sembrava quel concentrato di mostruosità che tutti loro sostenevano. Odio i moralisti, i finti perbenisti, chi pensa di essere migliore di un altro e non guarda il proprio orticello, troppo preso da quello del vicino. 


Rafe è estremamente noioso nel suo tentativo di redimere Ophelia e quando lei, giustamente indignata dalla scoperta della scommessa da lui fatta con Duncan, lo allontana e cerca di proteggere quel che resta del suo orgoglio, lui si lascia convincere troppo facilmente. 


Il finale, con l'incidente della carrozza, aggiunge un lieve brivido di emozione, ma nel suo insieme resta un libro abbastanza trascurabile, senza infamia e senza lode, che facilmente si dimentica tra i tanti che ha scritto. Si può leggere giusto in mancanza di qualcosa di cose migliori.

martedì 24 ottobre 2017

Il diario di Mr Darcy di Amanda Grange

Inutile dirlo, Mr Darcy è tra i miei personaggi letterari preferiti, e così, quando mi è capitato tra le mani questo volume non ho potuto fare a meno di acquistarlo, anche se il costo, in e -book non è proprio irrisorio.



Alla fine della lettura, devo però dire che ne è valsa la pena. 


La storia è quella che conosciamo tutti noi che amiamo la Austen, ma dal punto di vista del protagonista maschile di Orgoglio e pregiudizio.


Vi lascio comunque la trama.


Fitzwilliam Darcy è l'eroe romantico che da duecento anni a questa parte continua a conquistare il cuore di milioni di lettrici in tutto il mondo. In questa coinvolgente e fedele rivisitazione di Orgoglio e pregiudizio, finalmente la storia di Darcy ed Elizabeth viene raccontata dal punto di vista di lui. Per la prima volta abbiamo accesso ai suoi pensieri e sentimenti più intimi, riversati nelle pagine del suo diario, e a tutti quei momenti e quelle situazioni a cui nell'originale si fa solo cenno. All'apparenza freddo e distaccato, Darcy in realtà ha un temperamento passionale: possiamo condividere la sua furia e la sua indignazione nello scoprire il proposito della sorella di fuggire con George Wickham, la sua buona fede nell'adoperarsi per separare l'amico Charles Bingley da Jane Bennet e il suo disgusto nel dover di nuovo aver a che fare con Wickham, che ora insidia proprio la famiglia Bennet. Ma, sopra ogni altra cosa, attraverso le parole di Darcy ripercorriamo la sua storia d'amore con Elizabeth in tutte le sue sfumature, dall'iniziale ostilità all'irresistibile attrazione, dal conflitto interiore fino all'indimenticabile lieto fine. Il diario di Mr. Darcy è un rispettoso omaggio al capolavoro di Jane Austen, e un'occasione imperdibile per rivivere ancora una volta le emozioni e le atmosfere che ha saputo creare.



In giro ho letto pareri contrastanti, ma a me, questo lavoro della Grange, è piaciuto molto. Riesce a smitizzare Darcy, rendendolo umano, con i suoi dubbi, le sue paure, i suoi batticuori. Naturalmente, non mancano anche le pose che ben conosciamo e che lo hanno reso celebre, ma attraverso il suo personaggio approfondiamo una parte della storia, che nella versione originale viene eclissata magistralmente dalla famiglia Bennet.
Qui, invece, scopriamo le dinamiche della storia attraverso i personaggi che ruotano intorno a Darcy, tra cui Bingley e sua sorella, ma sappiamo anche qualcosa di più su Georgiana, l'amata sorella di Fitzwilliam.
Qualcuno ritiene, non a torto, che la versione originale è così completa, da non necessitare aggiunte, relegando la seguente versione a una trovata puramente commerciale. Non posso contraddire questo pensiero, perché il lavoro della Austen parla da solo, ma, a mio parere la scrittrice offre un omaggio ad un opera intramontabile, aggiungendo e non togliendo nulla al classico.
A me è piaciuto e lo consiglio.