Translate

domenica 21 luglio 2019

THE PROTECTOR di Jodi Ellen Malpas


Non avevo mai letto nulla della Malpas, pur avendo avuto la sensazione di averlo fatto. I suoi romanzi erotici mi comparivano ovunque, in ogni blog di letteratura rosa dove cercavo qualche titolo, ma in me scattava subito un magico rifiuto, odiando lo schema solito, dove i personaggi vengono sviliti di qualsiasi analisi psicologica, dove ci si concentra di più sulle scene di sesso, dimenticandosi tutto il resto.


Non disprezzo queste ultime e credo che, ben contestualizzate, possano davvero aggiungere sapore ad un racconto, ma le detesto quando diventano il fine stesso di un libro che non veicola nient'altro. 


In realtà della Malpas, a ben vedere, non avevo letto nulla ed il mio rifiuto era guidato più da un pregiudizio, che da una vera conoscenza dell'autrice.Avendo visto il film prodotto per PASSIONFLIX, e avendolo apprezzato, mi sono incuriosita e ho deciso di comprarlo. 


A ben vedere il film è molto simile al romanzo, seguendo pari pari tutte le scene, senza grandi cambiamenti, permettendo però di entrare nella pelle di un personaggio come Jake che porta dentro di lui il peso di una colpa in grado di schiacciarlo e dove l'incontro con Camille Logan diventa una forma di riscatto per aiutarlo a salvarsi dal baratro oscuro dove il tradimento e la guerra lo hanno trascinato.


Il romanzo è avvincente, perché riesce a mescolare bene elementi romantici, psicologici e di trama. Le vicende, per quelli che non hanno visto il film, sono in qualche modo modellate sul racconto di GUARDIA DEL CORPO, altre celebre pellicola del passato. 


Camille Logan è una modella famosa, figlia di un uomo d'affari senza scrupoli. La giovane donna ha alle spalle a sua volta un passato complicato, con un fidanzato violento che l'ha trascinata nella droga e nella riabilitazione. Un giorno cominciano ad arrivare delle minacce contro la sua vita e il padre assume una guardia del corpo per proteggerla.


Jake è un ex soldato delle sas, oggi la migliore guardia del corpo presente sul territorio. In una prima fase tra i due è subito tensione, perché Camille non vuole essere controllata, ma ben presto la forte attrazione tra i due, l'estrema indipendenza di lei, la sua attenzione per il prossimo e il modo in cui Jake si prende cura di lei, trasformeranno i rapporti tra i due. Peccato che il padre di Camille abbia più segreti di quanti sia disposto a confessare e anche Jake, nonostante l'amore sincero che prova per la ragazza, prima di poter iniziare una nuova vita con lei, dovrà fare i conti con le conseguenze del suo passato.


La storia è interessante, l'analisi psicologica c'è, come il pizzico d'avventura, anche se si è concentrati soprattutto sul dolore di Jake e sul suo tentativo in qualche modo di superarlo. Il fatto che le vicende non vengano spalmate su tre volumi, fa si che non diventi dispersivo e noioso, ma che il racconto mantenga il suo ritmo dall'inizio alla fine. Anche se a tratti il linguaggio utilizzato mi irritava, nel complesso la storia è buona e sa mescolare elementi romantici, avventura e commozione. Lo consiglio.

Nessun commento:

Posta un commento