Translate

sabato 24 giugno 2017

UNO SPLENDIDO DISASTRO DI JAMIE MCGUIRE


Arrivo a questo libro dopo che fiumi di inchiostro sono stati versati per celebrarlo. Ne avevo sentito molto parlare e lo avevo visto in libreria in diverse occasioni, ma non ero a caccia di storie di ragazzi ancora all'università che si preparano ad affrontare il mondo adulto. Ero prigioniera di racconti storici dove tra crinoline, carrozze ed un senso di avventura potessero trascinarmi il più lontano possibile dal mondo che mi è familiare. Quest'estate invece c'è dentro di me una strana nostalgia per una fase della mia vita e rivedendolo per la millesima volta adocchiarmi da uno scaffale della mia libreria preferita mi sono lasciata tentare.


UNO SPLENDIDO DISASTRO è stato un vero e proprio fenomeno mondiale, un caso più unico che raro, in quanto la sua autrice, Jamie McGuire è stata la prima autrice indipendente nella storia a stipulare un accordo di stampa a livello nazionale con una grande casa editrice, dopo una vera e propria asta in cui si sono contesi il suo libro, che aveva attirato l'attenzione del pubblico nel giro di pochissimi giorni. La verità è, che dopo averlo letto, la storia non sembra neanche particolarmente originale, eppure qualcosa di particolare onestamente c'è ed è sicuramente merito del suo protagonista.


Siamo alla Eastern University dove Abby Abernathy si è iscritta insieme alla sua migliore amica, America, fuggendo letteralmente di casa da una madre ubriacona e da un padre che è stato un vero e proprio idolo per gli amanti del poker, ma che ha reso la vita della figlia un vero inferno. Adesso che è lontana da loro, Abby è decisa a rimanere lontano dai guai, intenzionata a studiare, laurearsi, trovare un fidanzato affidabile e serio che possa renderla felice. 


Durante un incontro di lotta clandestino a cui è stata portata da America e dal suo fidanzato Shepley, Abby finisce per attirare l'attenzione di Travis Maddox, il classico bad boy, tutto muscoli, adorato dalla donne, invidiato dagli uomini, sempre incline a cacciarsi nei guai. Travis, abituato ad avere l'adorazione delle masse, rimane colpito dall'evidente disinteresse di Abby e decide da quel momento di cercare in tutti i modi di starle vicino e di diventare suo amico.


Approfittando del fatto che è il cugino di Shephley, il fidanzato della migliore amica di Abby, Travis comincia a frequentare la ragazza in principio contro la sua stessa volontà. Abby mette subito in chiaro di non essere interessata ad avere con lui nessun tipo di rapporto sentimentale, soprattutto alla luce del fatto che Travis cambia donna ogni sera, non prende seriamente nulla in considerazione, si guadagna i soldi per l'università combattendo negli incontri clandestini. Ma Travis sembra in realtà intenzionato ad avere con lei un rapporto stranamente platonico, anche se, con astuzia, riesce a vincere una scommessa con lei, costringendola a trasferirsi per un mese nel suo appartamento.


Abby è sedotta da Travis, ma ne è allo stesso tempo spaventata, in quando vede in lui troppe somiglianza con suo padre, che ha reso miserabile la sua vita, ma pian piano Travis finisce per innamorarsi perdutamente di Abby, senza possibilità di fuga e la ragazza non riesce più a mantenere la distanza necessaria per salvarsi. Ma per Travis l'amore è un'esperienza nuova e sconvolgente, tanto da apparire insicuro, timoroso ed ossessionato dalla paura che lei possa lasciarlo.


Il racconto del loro amore travagliato, del tentativo di lui di conquistarla, delle rotture e delle riconciliazioni vengono presentate in qualche modo in chiave fresca ed interessante, riuscendo a conquistare anche il lettore più maturo e l'originalità sta in un personaggio come Travis: il duro del college, che finisce per apparire quasi tenero e folle, nella sua convinzione che prima o poi lei capirà di valere molto di più e lo lascerà.


Storia romantica ed interessante, anche se a volte un po' ripetitiva nel presentare continui litigi e riconciliazioni, ma la McGuire riesce a far percepire al lettore la vulnerabilità di Travis profondamente tanto che sembra quasi di conoscerlo e di vederlo perdere il controllo appena un potenziale corteggiatore si avvicina a Abby. Intenso l'addio quando Abby si rende conto che Travis diventerà come suo padre e per mettersi al sicuro fugge da America. Bello anche il personaggio dell'amica, pronta a difenderla in qualsiasi momento, contro tutto e tutti, anche a costo di compromettere la sua relazione con Shep.  Ottimo esordio, pieno di potenzialità. Che si tratti di un capolavoro (come ho letto in giro) ho molti dubbi, ma sicuramente è una storia che si ricorda, soprattutto per Travis Maddox, pieno di sfumature e di stimoli interessanti.



FRASI TRATTE DAL LIBRO



-- È pericoloso avere tanto bisogno di qualcuno. Tu provi a salvarlo e lui si aspetta che tu lo faccia. Siete un autentico disastro.
 —Non importa cos'è o perché. Quanto tutto va bene, Kara... è meraviglioso.

***



Uno sguardo di angoscia oscurò il suo volto.
— Sai perché ti voglio? Non sapevo di essere perso finché non mi hai trovato. Non sapevo quanto ero solo fino alla prima notte che ho dormito senza di te. Tu sei l’unica cosa giusta che ho fatto. Sei la donna che aspettavo, Pigeon.



***

—È finita,  Travis.

Lui sbatté le palpebre. 
 —Non lo dire. 
— È finita. Vai a casa. 
Lui inarcò le sopracciglia. 
 — Sei tu la mia casa. 



***



“So che siamo incasinati, d’accordo? Io sono impulsivo, irascibile e ti sento dentro come mai mi era capitato. A volte ti comporti come se mi odiassi, un minuto dopo hai bisogno di me. Non faccio mai niente di giusto e non ti merito… ma maledizione, ti amo, Abby. Ti amo più di qualsiasi cosa o persona abbia mai amato. Quando ci sei tu non mi servono alcol, soldi, incontri né storie di una notte… tutto ciò che mi serve sei tu. Sei l’unica cosa a cui penso. Di cui sogno. Sei tutto ciò che voglio.”



***


2 commenti:

  1. Bell'articolo, soprattutto perché è scritto in modo evidentemente sincero.

    RispondiElimina