Translate

domenica 18 settembre 2016

La serie Outlander di Diana Gabaldon


Tra le serie di romanzi di cui si parla ormai da anni e che sembra non conoscere crisi, bisogna citare quella di Diana Gabaldon, La saga di Claire Randall, oggi più comunemente nota come la serie di OUTLANDER, grazie ad una fortunata trasposizione televisiva arrivata ormai alla terza stagione.



Nata come un esercizio di scrittura creativa, LA STRANIERA racconta le vicende di Claire Randall, un'infermiera della seconda Guerra Mondiale che finisce, per uno strano scherzo del destino, per attraversare un cerchio magico di pietre e si ritrova nella turbolenta Scozia del 1745, dove si innamora perdutamente di Jamie Fraser, un nobile scozzese sulla cui testa pende una taglia per un omicidio non commesso.

L'amore tra i due cambierà completamente il destino di entrambi dando vita ad una delle saghe più longeve ed accattivanti della letteratura rosa, tra amori perduti e ritrovati, tra guerre, sconfitte e vittorie, pirati ed indiani, tra mille avventure, tantissimi personaggi ed un unico amore assoluto, destinato a durare più del tempo e della vita stessa.

La prima apparizione in Italia risale al 1993 con l'edizione della Sonzogno dal titolo OVUNQUE NEL TEMPO, edita in versione censurata. Sarà riproposta in versione integrale solo dieci anni dopo, dalla Corbaccio, con il titolo più fedele di LA STRANIERA. Tradotta in 23 lingue e pubblicata in 26 paesi, ha venduto più di nove milioni di copie e ha in attivo 8 volumi in lingua originale, stampati in Italia divisi per un totale di 15 volumi ed altri due ancora in cantiere.

Per quelli che non si spaventano davanti alle lunghe saghe, e sono curiosi di scoprire le avventure di Claire e Jamie, lasciamo un elenco dettagliato dei vari romanzi.




















2 commenti:

  1. Ho visto le prime due stagioni e mi sono piaciute molto!

    RispondiElimina
  2. Non hai letto i libri? La saga è appassionante, piena di racconti, di personaggi con al centro un amore che non appassisce e sfiorisce malgrado il passare degli anni. È bellissima e te la consiglio!

    RispondiElimina