Translate

sabato 9 maggio 2015

La Regina Scalza de Il Defonso Falcones



Mi sono imbattuta del tutto casualmente in questa lettura che mi ha regalato un mondo nuovo, con tanti personaggi tratteggiati divinamente.
Se vi capita di trovarlo in libreria, non lasciatevelo sfuggire, perchè ne vale veramente la pena.

Il Defonso Falcones, La Regina Scalza, Longanesi, 2013


Lo scrittore è bravissiomo nella ricostruzione degli ambienti, della situazione storica e sociale. Lo fa con grande maestria senza appesantire la lettura, familiarizzando con la persona che sbircia al di là della pagina, presentandoti nella sua completezza i personaggi di questa storia, fatta di dolore, ma anche di amore, di amore vero, per la famiglia, per i figli e per la donna che si ha al proprio fianco. Un amore che oltrepassa i confini delle nazioni, il colore della pelle, le origini della stirpe e il semplice piacere della carne.


E' il 1748, quando a Sevilla sbarca una donna con la pelle nera come l'ebano. Il suo nome è Caridad ed è una una schiava cubana, da poco divenuta libera.
La sua nuova condizione non la rende più sicura e forte di prima. Mille sono le avversità per una donna come lei, abituata a coltivare tabacco e a sottostare al volere del padrone, ma quando meno se lo aspetta incontra lungo la strada una figura amica, burbera e affascinante, il gitano Melchior. Lui la porta nel borgo di Triana, tra la sua gente e le presenta sua nipote, Milagros una bellissima gitana dal cuore ribelle.
Tra le due nasce una profonda e sincera amicizia, che rischierà di incrinarsi per le vicessitudini della vita.
Mentre Milagros infatti segue il suo cuore ribelle innamorato del givane ed arrogante Pedro Garcia, Caridad cerca di nascondere il suo amore per Melchiorre.
Ma una tempesta sta per abbattersi su di loro. Nel 1749 i gitani vengono deportati in massa e condannati ai lavori forzati e alla carcerazione. Milagros miracolosamente riesce a scampare alla cattura, ma la sua vita imbocca una drammatica svolta, che la porterà a doversi anche dolorosamente separare da Caridad.
Il destino le farà rincontrare a Madrid, nel cuore pulsante della Spgana, dove soffia il vento del cambiamento.

Romanzo capace di emozionare, indignare, commuovere e innamorare.
Lo consiglio vivamente e se non lo trovate in libreria, cercatelo su IBS.

Nessun commento:

Posta un commento